Qualche numero e curiosità sulle prime sei giornate di Serie BKT

La prima sosta del campionato è il momento ideale per fare il primo bilancio sul torneo

Foto LaPresse

 

Sessanta partite, 571.000 spettatori, 145 gol segnati, 35 “clean sheet”, 308 cartellini, 234 esordienti assoluti ed uno spettacolo che, davvero, ha pochi precedenti nelle novanta edizioni della Serie B disputate fino ad oggi.

La squadra che ha segnato più gol è la Reggina, non a caso capolista in coabitazione con il Brescia. Gli Amaranto hanno all’attivo 14 reti (Giovanni Fabbian è il capocannoniere con 3 gol) seguiti a ruota dal Parma con 11 reti e da Bari e Spal con 10 reti.

Da due anni consecutivi Massimo Coda, attualmente attaccante del Genoa, aveva trionfato nella classifica capocannoniere, graduatoria che dall’anno scorso ha assunto la denominazione di Premio Pablito. Quest’anno l’attaccante del Grifone è ancora lontano dagli standard abituali, infatti la classifica dei migliori marcatori pone in testa Cheddira del Bari con 5 reti, La Mantia della SpalInglese del Parma e Gondo dell’Ascoli con 4 reti.

La squadra che ha ricevuto più cartellini gialli è il Parma, 20 alle sue spalle un quartetto composto da Benevento, Spal, Ascoli e Cittadella con 18. Il giocatore più ammonito è Daniel Boca del Frosinone con 4 gialli. A guidare la “graduatoria” delle espulsioni è invece il Palermo che somma due espulsioni per doppio giallo ed un’espulsione diretta.

Gli esordienti, i giovani e i più longevi

Un dato interessante è sicuramente quello degli esordienti assoluti nel campionato di Serie BKT: sono 109.

Il più giovane di tutti è Patrick Nuamah del Brescia che ha esordito all’83’ minuto del match del Mario Rigamonti contro il Perugia, 2-1 il finale, quando aveva 16 anni 8 mesi e 3 giorni.

Il più longevo ad aver toccato per la prima volta nella sua carriera un campo di Serie B è Cristian Ansaldi, entrato sul terreno di gioco al 72’ di Parma-Cosenza quando aveva 35 anni 11 mesi e 8 giorni.

Il più longevo in assoluto ad aver giocato un match della Serie BKT 2022-2023 è, ovviamente, il monumento del calcio italiano, il Campione del Mondo 2006 Gianluigi Buffon in campo lo scorso 17 settembre al Del Duca di Ascoli con alle spalle 44 primavere, 7 mesi e 20 giorni.

Interessante anche il dato sugli stacanovisti, ben 38 calciatori non hanno perso nemmeno uno dei 540 minuti giocati fino ad ora, di loro dieci sono under 24. Nel dettaglio i cinque portieri Caprile, Gagno, Ghidotti, Martinez e Turati e i difensori Binks, Buttaro, Dragusin, Makoumbou e Wisniewski. Curioso tra i 38 sempre presenti il dato di Federico Barba che ha realizzato l’en plein giocando tutti i minuti disponibili con due squadre, 360 con il Benevento e 180 con il Pisa.

Chiudiamo con uno sguardo ai goleador. Sono 101 i calciatori che hanno realizzato almeno un gol, il più giovane in assoluto ad aver segnato è stato il centrocampista della Reggina Giovanni Fabbian in rete al 35’ di Reggina-Sudtirol quando aveva 19 anni, 7 mesi e 9 giorni, il più longevo invece è l’immarcescibile Joaquín Larrivey, in rete al 49’ di Benevento-Cosenza sei giorni prima di compiere 38 anni.

 

 

 

 

Tutte le news

Territorio

Cosa vedere e mangiare a Genova

Informazioni utili per un viaggio a Genova tra calcio e cultura

Serie BKT

Jayden Oosterwolde, un 2001 dalla grande personalità per il Parma

Il terzino olandese è diventato titolare inamovibile dopo l’apprendistato della passata stagione

Serie BKT

Luca Belardinelli: al Südtirol per diventare grande

Il giovane in prestito dall’Empoli è diventato un elemento fondamentale nello scacchiere di Bisoli

Presidente Mauro Balata
Lega B

Assemblea LNPB, riforme e risparmio energetico temi principali

Necessità di confronto con le altre componenti per condividere riforme decise e strutturali che rilancino il mondo del calcio italiano attraverso…

Serie BKT

Ettore Gliozzi, sempre troppo sottovalutato

Il nuovo attaccante del Pisa ha offerto prestazioni e quantità nelle sue ultime esperienze, con D’Angelo potrebbe vivere il momento migliore

Serie BKT

Mehdi Dorval, una piacevole sorpresa sulla fascia

Il terzino del Bari è uno dei giovani da non perdere di vista in questa stagione

loading
expand_less