E' ora del big match Reggina-Genoa

I calabresi vogliono tornare alla vittoria, i liguri invece per consolidare il secondo posto

 

La dodicesima giornata del campionato di Serie BKT consegna un Frosinone che, dopo essersi imposto al “Benito Stirpe” contro il Perugia, può compiere il primo potenziale a lungo. La squadra seconda in classifica è infatti il Genoa a -5, che stasera chiuderà il turno nel Monday Night dello stadio “Oreste Granillo” affrontando la Reggina di Filippo Inzaghi.

La compagine amaranto, a sua volta, ha la chance in caso di vittoria di agganciare il Grifone al secondo posto e lasciarsi alle spalle le 3 gare senza vittoria che l’hanno allontanata dalla vetta della graduatoria.

Se da parte della formazione ligure tutti si attendevano risultati importantissimi sin da subito, i calabresi sono stati sin qui la sorpresa assoluta del torneo. I primi hanno allestito uno degli organici più competitivi e profondi della storia recente della cadetteria, mentre i secondi hanno costruito una rosa a tempo di record in seguito a un’estate turbolenta conclusasi felicemente grazie all’acquisto del club da parte del patron Felice Saladini.

Il Genoa ha programmato, la Reggina non ha potuto. Nonostante questo, al netto delle reciproche inevitabili difficoltà in una Serie BKT colma di organici di livello, entrambe si sono affermate rapidamente come protagoniste assolute della competizione.

Se uno dei punti di forza degli ospiti è certamente l’attaccante di peso, quel Massimo Coda che ha vinto il “Pablito” negli ultimi due campionati, i padroni di casa in attesa del “Ropero” Federico Santander hanno spesso messo in mostra un reparto offensivo leggero. Jeremy Menezrinato alla corte di Super Pippo Inzaghi, sta splendidamente svolgendo il lavoro di falso nueve e mostrando una continuità di rendimento a cui mai si era avvicinato nei precedenti due anni disputati sullo Stretto.

 A segnare di più, per giunta, è proprio la Reggina che vanta il miglior attacco del torneo assieme al Pisa, ma con un match in meno. Alla mancanza del tradizionale stoccatore, ruolo sin qui reinterpretato dal giovane terribile Giovanni Fabbian, gli Amaranto hanno risposto con la coralità. Dai terzini ai centrali di difesa, dalle mezzali agli attaccanti esterni, tutti sanno di poter incidere in zona gol e determinare le partite. Questi automatismi naturali hanno permesso alla formazione calabrese di partire meglio di ogni avversario e si riveleranno ancora molto importanti nel prosieguo della stagione.

Sul fronte Genoa, invece, sono tante le stelle che ancora brillano a intermittenza. Su tutte quella di Mattia Aramu, prelevato dal Venezia e posto da mister Alexander Blessin alle spalle di Coda. La sua qualità e la sua fantasia saranno elementi fondamentali per dare un’ulteriore sterzata alla proposta offensiva dei rossoblù. Anche George Puscas, devastante nella prima parte di 2022 a Pisa, è un elemento che sembra dover ancora ingranare. Integrare tutto il talento a disposizione resta la missione dell’allenatore del Grifone, che nonostante un ottimo piazzamento in classifica ha la piena consapevolezza di poter compiere ulteriori step di crescita grazie alla bontà del materiale umano disponibile.

L’aspetto positivo che più accomuna le due compagini è la fase difensiva, mostratasi solida sin da subito. Solo il Frosinone capolista con 7 reti al passivo ha fatto meglio del Genoa che è a quota 8 e della Reggina che invece è a 9. Il merito è ovviamente dei singoli, che forniscono ampie garanzie, ma anche del lavoro svolto dai due allenatori. Una fase di non possesso ben architettata eleva al massimo le ottime doti di un gran prospetto come Radu Dragusin e di calciatori che in Serie BKT hanno sempre fatto la differenza quali Thiago Cionek Riccardo Gagliolo.

In palio nel big match serale c’è tanto, ma una consapevolezza riguarderà entrambe le squadre. A prescindere dal risultato finale, entrambe hanno tutte le carte in regola per recitare fino in fondo una parte importante in questo spettacolare campionato cadetto.

 

 

Tutte le news

Serie BKT

15a giornata al via

Una panoramica sui match che si disputeranno sabato 3 e domenica 4 dicembre

Lega B

Assemblea Lega Serie B, approvato il bilancio

Numeri in forte crescita nonostante la grandissima incertezza a livello internazionale.

Serie BKT

Pietro Beruatto, il terzino bello da vedere sulla fascia

Da quando sta giocando con il Pisa, il terzino regista ha intrapreso una crescita graduale sempre maggiore

Serie BKT

Cheddira, Glik e Karacic, il filotto della B

Tutti e tre giocatori di Bari, Benevento e Brescia sono approdati agli ottavi di finale dei mondiali in Qatar

Serie BKT

Balata: Sulle riforme noi ci siamo

E al convegno I giovani e lo sport al Sud parla di infrastrutture: 'Tema che va affrontato'

Serie BKT

Innamorati di Yeferson Paz del Perugia

Duttile, forte fisicamente, a suo agio almeno in due ruoli. Il Perugia in cerca di certezze ne ha trovata sicuramente una nel colombiano

loading
expand_less