18a giornata, recupero Benevento-Monza

Le curiosità e un primo bilancio di stagione delle due squadre che scenderanno in campo stasera

Il 2022 inizia anche per la Serie BKT. Questa sera h. 20:30 Benevento e Monza si affronteranno al “Vigorito” nel match di recupero valido per la 18a giornata di andata. In attesa della partita, vediamo come si presentano all’appuntamento i campani e i brianzoli.

 

BENEVENTO:

Con la partita interna contro il Monza, il Benevento è in linea con i programmi della vigilia, a –3 dalla seconda posizione oggi occupata dal Brescia, in aperta lotta per salire nuovamente nella massima categoria. La squadra di mister Caserta era partita molto bene perdendo una sola volta nelle prime 10 giornate, ma è poi incappata in 3 k.o. consecutivi, da cui i sanniti si sono brillantemente ripresi con altri 3 successi a fila prima dello stop. Una delle 3 cooperative del gol del torneo cadetto in corso (13 marcatori già in rete almeno una volta, come Monza e Brescia), nonostante abbia fra le proprie fila il capocannoniere del torneo (10 reti Lapadula), ha come giocatori “top” lo stesso Lapadula (il più decisivo tra i sanniti, 7 punti grazie alle sue reti determinanti), Ionita e Barba i sempre presenti (17 su 17), con il difensore re dei minuti giocati (1485). Glik uno dei 4 calciatori espulsi già 2 volte, come Zanandrea (Perugia), Vazquez (Parma) e Proietti (Ternana).

 

MONZA:

A dispetto dello scorso anno, la formazione brianzola appare più competitiva e quadrata per il torneo cadetto. 31 punti in 17 partite (con il match di Benevento da recuperare), -3 dal secondo posto del Brescia che varrebbe la promozione diretta, il Monza ha perso meno di tutti (2 volte, come Pisa, Lecce e Frosinone) ed è una delle 3 compagini ancora imbattute in casa (come Pisa e Lecce). Formazione regina del gol con subentranti (9 reti, come la Cremonese), i giocatori primatisti sono Andrea Colpani, Michele Di Gregorio e Giulio Donati (17 presenze su 17), con il portiere sempre in campo (1530 minuti). Il bomber biancorosso è Dany Mota (6 reti), ma il giocatore più determinante è Colpani (7 punti portati alla causa grazie alle sue 3 marcature, che hanno fruttato le vittorie contro Alessandria e Cosenza in casa ed il pareggio a Crotone. La squadra di mister Stroppa prima della pausa era in serie positiva da 10 giornate, con 6 vittorie e 4 pareggi come bilancio: ripartirà così forte ?

 

Fonte: Football Data

 

Nella foto LaPresse Gianluca Lapadula