Pescara-Ascoli per la salvezza, big match al Penzo

L'Empoli riceve il Pordenone, il Monza affronta la Reggiana.

Martedì 16 marzo ore 16

Virtus Entella-Cremonese (Diretta Dazn)

A Chiavari sono 9 i confronti ufficiali tra le due squadre: bilancio di 3 vittorie liguri (ultima 3-0 nella serie C 1966/67), 4 pareggi (ultimo 1-1 nella serie B dello scorso anno) e 2 successi grigiorossi (ultimo 1-0 nella coppa Italia 2017/18).

Entella senza successi da 9 giornate: ultima vittoria datata 16 gennaio scorso, 2-1 in casa sul Pisa, poi 4 pareggi e 5 sconfitte. I liguri, reduci da tre 0-0 di fila, a Lecce, in casa contro l’Ascoli e a Ferrara, non segnano da 276’ (Pellizzer al 84’ di Entella-Brescia 1-1 del 27 febbraio scorso) e non subiscono gol da 335’ (Aye al 25’ della medesima partita).

Virtus Entella una delle 5 formazioni cadette 2020/21 che mandano in rete meno calciatori: 10 dopo 28 giornate, in coabitazione con Ascoli, Pordenone, Pescara e Salernitana.

L’ Entella 2020/21 dal 46’ al 60’ vede il periodo più difficile della propria partita con 17 reti incassate, la peggiore del torneo in questa fascia di gara.

Grigiorossi attacco sprint nei primi 15’ di gara: dal 1’ al 15’ la Cremonese è la squadra che ha siglato più gol, con 9 reti messe a segno. La Virtus Entella non ha ancora mai segnato in questa fase di partita dopo 28 giornate.

Cremonese senza pareggi da 8 partite, in cui i lombardi hanno collezionato 4 vittorie ed altrettante sconfitte; ultimo nullo 1-1 a Cittadella, lo scorso 31 gennaio.

Tre i precedenti tecnici ufficiali tra Vincenzo Vivarini e Fabio Pecchia: a bilancio 2 vittoria per il tecnico biancoceleste e 1 successi per quello grigiorosso.

Diffidati: Chiosa, Coppolaro, Settembrini (Virtus Entella); Castagnetti, Gustafson, Ravanelli, Strizzolo, Valeri (Cremonese).

Squalificati:

 

ore 17
Cosenza-L.R. Vicenza (Diretta Dazn)

Ottavo confronto tra le due squadre in casa del Cosenza: 5 vittorie rossoblu (ultima 2-1 nella Serie B 2002/03) e 2 pareggi (ultimo 2-2 nella Serie B 1994/95), con il L.R. Vicenza mai vittorioso.

Sono 6 i pareggi a reti bianche per il Cosenza: è la squadra che ha terminato più partite sullo 0-0 nella B 2020/21 dopo 28 giornate

Con 15 pareggi, i rossoblu sono la formazione che pareggia di più di tutto il campionato cadetto 2020/21 alla 28° giornata.

Grazie ai 21 gol segnati, il Vicenza è il terzo miglior attacco esterno del campionato insieme al Pisa; meglio hanno fatto solo Lecce con 22 ed Empoli con 27.

Nuova giovinezza, alle soglie dei 36 anni di età, per Riccardo Meggiorini: l’attaccante del Vicenza per la terza volta in carriera raggiunge la doppia cifra (10 reti) e ci riesce dopo ben 12 anni dall’exploit di Cittadella nella serie B 2008/09, quando chiuse a 18. L’altro anno in doppia cifra – si fermò a 14 centri – è sempre stato con i granata veneti nel 2007/08 in Lega Pro.

Vicenza reduce da 8 punti nelle ultime 4 trasferte: 2 vittorie e 2 pareggi per i veneti, imbattuti lontano dal Menti dal 23 gennaio scorso, 1-2 a casa della Reggiana.

Secondo confronto tecnico ufficiale tra Roberto Occhiuzzi e Domenico Di Carlo: unico precedente la partita di andata terminata 1-1.

Diffidati: Legittimo (Cosenza); Barlocco, Bruscagin, Cinelli, Giacomelli, Jallow, Longo, Marotta, Meggiorini, Padella, Vandeputte (L.R. Vicenza).

Squalificati: Petrucci (Cosenza).

 

Venezia-Lecce (Diretta Dazn)

Sono 15 gli incroci ufficiali al Penzo tra le due squadre: 6 le vittorie dei lagunari (ultima 2-1 nella serie B 1994/95), 8 pareggi (ultimo 1-1 nella serie B 2018/19) e 1 successo giallorosso (unico 1-0 nella serie B 1996/97).

Venezia, assieme al ChievoVerona, squadra cadetta che ha vinto più partite casalinghe nella B 2020/21: 8 per ognuna delle due formazioni venete.

Mattia Aramu giocatore più sostituito della Serie BKT 2020/21 dopo 28 giornate: il calciatore arancioneroverde è uscito dal terreno di gioco in 21 occasioni anzitempo.

Francesco Forte e Massimo Coda: si sfidano i due attaccanti che portano più punti decisivi alle loro squadre (17 quelli portati dal centravanti giallorosso grazie ai 16 gol siglati, che lo pongono in vetta alla classifica marcatori; 16 i punti portati al Venezia dalla punta arancioneroverde per merito dei 12 centri finora realizzati).

Di fronte prima e terza forza del girone di ritorno nella B 2020/21: 18 punti per il Venezia (come la Reggina), 16 il Lecce.

Difesa distratta quella giallorossa in avvio di partita: con 8 reti subite è la più distratta nei primi 15’ di gara, insieme a Pescara e Pisa. L’attacco salentino si riscatta però in avvio di ripresa con il maggior numero di reti regnate: 11 i gol siglati dal 46’ al 60’.

Lecce in serie positiva da 7 giornate (4 vittorie e 3 pareggi) e con unica sconfitta nelle ultime 14 partite l’1-2 subito dall’Ascoli il 5 febbraio scorso, al Via del Mare; restante bilancio di 6 successi salentini e 7 pareggi.

Il Lecce è diventato il miglior attacco del campionato con 52 reti segnate in assoluto dopo 28 turni. In trasferta quella salentina è la seconda difesa più rocciosa con 13 sole reti subite (come il Venezia); meglio, a 12, solo il Pordenone.

Un solo incrocio tecnico tra Paolo Zanetti ed Eugenio Corini: si tratta del match del girone di andata terminato 2-2.

Diffidati: Esposito Seb., Mazzocchi, Modolo (Venezia); Calderoni, Coda, Henderson, Hjulmand, Nikolov (Lecce).

Squalificati: Meccariello (Lecce).

 

Ore 19
Brescia-Reggina (Diretta Dazn e LiveNow)

Sono 20 i precedenti ufficiali tra le due squadre al Rigamonti con bilancio di 7 successi del Brescia (ultimo 2-1, nella serie B 2013/14), 10 pareggi (ultimo 2-2, nella serie B 2012/13) e 3 vittorie della Reggina (ultima 3-0, nella serie B 2011/12).

Brescia unica squadra cadetta 2020/21 a non aver ancora pareggiato un incontro per 0-0 dopo 28 giornate.

Con 23 gol segnati fra le mura amiche, l’attacco del Brescia è il terzo migliore del campionato cadetto alla 28° giornata, dopo quelli dell’Empoli (24) e del Lecce (30).

Brescia a porta chiusa da 276’, in assoluto: ultimo gol subito da Pellizzer al 84’ di Entella-Brescia 1-1 del 27 febbraio scorso, cui fanno seguito i residui 6’ a Chiavari ed i 3 interi match vinti su Cosenza (2-0 in casa) e con doppio 1-0, rispettivamente a Venezia e Frosinone.

“Rondinelle” sprint prima della pausa: dal 31’ al 45’, recuperi inclusi, la squadra di Clotet è quella che segna di più grazie ai 10 gol messi a segno.

Si sfidano le due formazioni più “sprecone” della B 2020/21 dopo 28 giornate: Brescia peggior squadra per la differenza punti nei risultati tra primo e secondo tempo: 11 i punti persi dalla formazione lombarda nelle riprese. Non è da meno la Reggina che, con un differenziale di –10, è subito alle spalle delle “rondinelle”, appaiata alla Virtus Entella.

Di fronte quarta e prima forza del girone di ritorno nella B 2020/21: 15 punti per il Brescia (come l’Empoli), al comando è la Reggina, a quota 18 (come il Venezia).

Reggina imbattuta fuori casa dal 4 gennaio scorso, 1-2 ad Ascoli. Nelle 5 seguenti trasferte i calabresi hanno racimolato 2 vittorie e 3 pareggi.

Difesa calabrese da dimenticare nei 15’ finali di gara: con 12 reti incassate è la retroguardia più “bucata” dal 76’ al 90’, compresi recuperi nella B 2020/21 alla 28° giornata.

Confronto tecnico inedito fra Pep Clotet e Marco Baroni.

Diffidati: Chancellor, Papetti (Brescia); Del Prato, Forolunsho, Loiacono, Rivas, Rossi (Reggina).

Squalificati: Crimi (Reggina).

 

ChievoVerona-Frosinone (Diretta Dazn)

A Verona si contano 5 confronti ufficiali tra le due squadre: hanno sempre vinto i padroni di casa, ultima volta 2-0 l’anno scorso, in serie B. Dodici le reti complessive scaligere, solo una ciociara nei 450’ presi in esame.

Il ChievoVerona è, con il Venezia, una delle due squadre che ha vinto più partite casalinghe nella B 2020/21: 8 per ciascuna delle due venete. Frosinone una delle più vittoriose in trasferta con 6 successi (come Monza e Lecce, meglio solo l’Empoli, a quota 7).

Partite ribaltate nelle seconde frazioni per il Frosinone 2020/21: è, infatti, la formazione cadetta che ha la maggior differenza punti nei risultati tra primo e secondo tempo con +11 di differenziale.

Difesa rivedibile per la compagine laziale prima dell’intervallo: dal 31’ al 45’, recuperi inclusi, con 11 gol incassati è la squadra che ha subito più reti in questa fase di gioco nella B 2020/21.

Frosinone formazione meno prolifica tra le prime dieci della classifica generale, con soli 28 gol segnati in 28 giornate.

Sono 3 i precedenti tecnici ufficiali tra Alfredo Aglietti ed Alessandro Nesta: a bilancio 2 vittorie del tecnico dei veneti e 1 successo per l’ex difensore campione del mondo (3-2 nella partita di andata dell’attuale B).

Diffidati: De Luca, Rigione (ChievoVerona); Ciano, Salvi (Frosinone).

Squalificati: Obi (ChievoVerona).

 

Cittadella-Salernitana (Diretta Dazn e LiveNow)

Sono 10 i precedenti ufficiali in Veneto tra le due squadre: 6 i successi dei padroni di casa (ultimo 4-3 nella serie B dello scorso anno), 3 i pareggi (ultimo 0-0 nella serie B 2008/09) e 1 vittoria campana (1-0 nella coppa Italia 2000/01, prima sfida assoluta tra le due compagini al Tombolato).

Cittadella all’attacco sul finale di gara: con l’Empoli è la squadra che ha segnato più reti negli ultimi 15’. Sono 11 i gol realizzati dal 76’ al 90’, recuperi inclusi da veneti e toscani.

Squadra di casa col terzo miglior attacco del torneo grazie alle 40 reti messe a segno, dietro solamente a Empoli con 51 e Lecce con 52.

Marco Rosafio (Cittadella) è il giocatore cadetto 2020/21 più subentrato dalla panchina: 20 le volte che è stato mandato in campo da Venturato a partita in corso.

Squadre granata all’opposto per soluzioni gol nella B 2020/21 alla 28° giornata: con 18 giocatori mandati a segno, il Cittadella è la compagine che detiene questo primato nel campionato cadetto 2020/21. Salernitana, invece, una delle 5 formazioni che mandano in rete meno calciatori: 10, in coabitazione con Ascoli, Virtus Entella, Pescara e Pordenone.

Salernitana imbattuta da 10 giornate: 3 vittorie e 7 pareggi lo score granata, con ultimo k.o. lo 0-5 ad Empoli del 17 gennaio scorso. La porta campana è blindata addirittura da 457’, con ultima rete firmata Giacomelli al 83’ di Salernitana-Vicenza 1-1 del 13 febbraio scorso, poi si contano i residui 3’ di quella partita e le intere contro Ascoli (2-0 esterno), Reggiana e Spal (doppio 0-0, al Mapei ed all’Arechi), a Cremona (1-0) e in casa contro il Cosenza (0-0).

Tra Roberto Venturato e Fabrizio Castori 7 incroci tecnici ufficiali e mai pareggio: 4 i successi del mister dei granata veneti, 3 per quello dei granata campani.

Diffidati: Benedetti, Branca, Gargiulo, Rosafio (Cittadella); Aya, Coulibaly, Djuric, Kiyine, Tutino (Salernitana).

Squalificati: Branca, Tsadjout (Cittadella).

 

Empoli-Pordenone (Diretta Dazn)

Secondo incrocio ufficiale al Castellani fra le due squadre dopo il match di B dello scorso anno terminato 1-0 in favore dei neroverdi.

Empoli imbattuto da 22 giornate di campionato: 9 le vittorie azzurre, 13 i pareggi, con ultimo k.o. (ed unico nel 2020/21 in B) a Venezia, 0-2 lo scorso 1 novembre. I toscani segnano da 15 partite ufficiali di fila, totale di 30 marcature, ultimo stop nello 0-0 casalingo di B contro la Reggiana, 22 dicembre scorso. Empoli unica squadra della B 2020/21 imbattuta in casa. L’ultimo k.o. interno azzurro risale al 27 luglio scorso, quando il Cosenza vinse 5-1 al Castellani.

Empoli formazione con il maggior numero di gol dalla panchina nella B 2020/21: dopo 28 turni: 10 le reti portate dai suoi subentranti.

Nei secondi 45’ di gara, recuperi inclusi, quella toscana è la squadra con il miglior attacco dopo 28 turni del torneo 2020/21, grazie alle 32 reti messe a segno. In particolare azzurri da record nei 15’ finali di partita, 11 marcature fra 76’ e 90’ più recuperi, come il Cittadella.

Di fronte stasera al Castellani il secondo attacco cadetto 2020/21 più prolifico in casa (Empoli, 24 reti segnate, meglio a 30 il solo Lecce) e Pordenone che, con soli 12 gol subiti lontano da casa, ha la miglior difesa del torneo in trasferta.

Il Pordenone è una delle 5 formazioni cadette 2020/21 che mandano in rete meno calciatori: 10, in coabitazione con Ascoli, Virtus Entella, Pescara e Salernitana.

Da 349’ Pordenone a secco: ultima rete firmata Ciurria al 11’ di Pordenone-Ascoli 1-1 del 27 febbraio scorso, da cui si contano i residui 79’ contro i marchigiani e le intere partite a casa di Chievo (0-3) e Monza (0-2) e in casa contro il Pescara (0-0). I “ramarri” hanno segnato un solo gol nelle ultime 6 giornate di campionato.

Tra Alessio Dionisi e Attilio Tesser 5 precedenti tecnici ufficiali, con coach neroverde imbattuto: a suo favore 2 vittorie e 3 pareggi.

Diffidati: Bandinelli (Empoli); Calo (Pordenone).

Squalificati: Misuraca, Vogliacco (Pordenone).

 

Monza-Reggiana (Diretta Dazn)

Sono 28 i precedenti ufficiali in terra brianzola tra le due compagini, con un bilancio formato da 10 vittorie per i brianzoli (ultima 1-0 nella Serie B 1998/99), 14 pareggi (ultimo 0-0 nella I Divisione Lega Pro 2010/11) e 4 successi granata (ultimo 2-0 nella I Divisione Lega Pro 2011/12).

Monza a porta chiusa, in casa, da 257’: ultima rete subita da Palombi al 13’ di Monza-Pisa 0-2 del 12 febbraio scorso, cui fanno seguito i residui 77’ di quella gara e le intere contro Cittadella (0-0) e Pordenone (2-0).

Il Monza vanta la miglior difesa del torneo cadetto 2020/21: 22 le reti subite dalla squadra di Brocchi in 28 giornate. La Reggiana è invece la peggiore: 44 gol al passivo, come la Virtus Entella.

Secondo incrocio tecnico ufficiale fra Cristian Brocchi e Massimiliano Alvini dopo la sfida dell’andata terminata 3-0 in favore del tecnico degli emiliani.

Diffidati: Armellino, Boateng, D’Alessandro (Monza); Costa, Laribi, Mazzocchi, Muratore, Pezzella (Reggiana).

Squalificati: Bellusci (Monza); Libutti (Reggiana).

 

Ore 21
Pescara-Ascoli (Diretta Dazn)

Sono 24 i precedenti ufficiali in Abruzzo tra le due compagini: bilancio di 10 successi biancazzurri (ultimo 2-1 nella serie B dello scorso anno), 8 pareggi (ultimo 1-1 nella serie B 2018/19) e 6 vittorie bianconere (ultima 1-0 nella serie B 2017/18).

Difesa distratta quella biancazzurra in avvio di partita nella B 2020/21 dopo 28 turni: con 8 reti subite è la più svagata nei primi 15’ di gara, insieme a Pisa e Lecce.

Pescara senza successi in casa dal 19 dicembre scorso, 3-2 sul Monza: da allora il bilancio abruzzese è stato di 3 pareggi e 4 sconfitte in 7 incontri disputati.

Pescara ed Ascoli sono 2 delle 5 formazioni che mandano in rete meno calciatori nella B 2020/21 alla 28° giornata: 10, in coabitazione con Pordenone, Virtus Entella e Salernitana. Pescara che, fino a questo momento, non ha ancora trovato un gol da un proprio subentrante.

Pescara peggior attacco della Serie BKT 2020/21 con 20 gol segnati e Ascoli che la segue a ruota, insieme al Cosenza, con 22. Non solo: le due squadre sono anche i peggiori attacchi nell’anno solare 2021, rispettivamente con 6 reti segnate (gli abruzzesi) e 9 (i marchigiani, come Reggiana e Salernitana).

Ascoli senza successi da 7 turni: 4 pareggi e 3 sconfitte il bilancio marchigiano, con ultimo successo del 5 febbraio scorso, 2-1 a Lecce.

Settimo incrocio tecnico ufficiale tra Gianluca Grassadonia e Andrea Sottil: a bilancio 1 vittorie dell’attuale allenatore biancazzurro, 2 pareggi e 3 successo per il mister dei bianconeri.

Andrea Sottil “ex” di turno di questo match: a bilancio 3 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte per un totale di 8 panchine complessive tra regular reason e play-out, dove riuscì a salvare i biancazzurri nella finalissima andata/ritorno contro il Perugia, vincendo 2-1 l’andata all’Adriatico-Cornacchia, perdendo il ritorno 1-2 al Curi, ma salvandosi ai rigori.

Diffidati: Scognamiglio (Pescara); Dionisi, Eramo (Ascoli).

Squalificati: Brosco (Ascoli)

 

Precedenti segnalati da Football Data.

Foto LaPresse.