Il Benevento ferma il Genoa

Pareggio al Ferraris. Pari anche fra Perugia e Parma e fra Ascoli e Spal

Nella foto La Presse una sfida fra Coda e Glik

 

Ascoli-Spal 1-1

E' pareggio per 1-1 tra Ascoli e Spal al termine di una gara vibrante e giocata a viso aperto. Gli ospiti sbattono su un super Leali, mentre i padroni di casa hanno il rammarico di non esser riusciti a gestire il vantaggio. La Spal parte forte con Esposito, La Mantia e Maistro che scaldano subito i guantoni di Leali, ma è l'Ascoli a passare in vantaggio al 21' con un rigore di Gondo procurato dallo stesso centravanti trattenuto in area da Esposito. Il vantaggio bianconero dura poco, visto che al 26' l'ex Maistro, su assist di Esposito "sporcato" da Botteghin, trafigge Leali con un preciso tocco sotto. Nella ripresa Spal subito pericolosa con un destro di Moncini (47') che finisce fuori di poco. L'Ascoli si affida alle folate di Lungoyi che al 63' reclama un rigore dopo un contatto in area sospetto con Meccariello. La gara si riaccende alla mezzora della ripresa. Al 77' Leali e Falzerano salvano su Rabbi lanciato a rete, mentre sul capovolgimento di fronte Dionisi di testa non centra la porta a due passi da Alfonso. In pieno recupero una serpentina in area di Tunjov mette i brividi ai padroni di casa.

 

Genoa-Benevento 0-0

Buon punto per il Benevento al Ferraris. Finisce 0-0 col Genoa che costruisce tanto ma non finalizza. Dopo 4' minuti la scossa del gol annullato a Pajac per la posizione irregolare di Gudmundsson. E poi c'è il bis al 24' quando Pezzuto concede e poi toglie, dopo aver visionato il Var, un penalty al Genoa col contatto tra Portanova e il duo Masciangelo e Paleari in uscita. Il Benevento bussa alla porta rossoblu col diagonale di Forte, ma Hefti respinge quasi sulla linea di porta al 41'. Poi nella ripresa protagonista Paleari: voto alto in pagella sulle conclusioni di Badelj, Pajac, Coda e Yalcin. Mentre al 30' Barba sulla linea dopo il colpo di testa del neo entrato Yeboah, ma l'attaccante era in fuorigioco.

 

Perugia-Parma 0-0

Poche occasioni da rete e inevitabile il pareggio per 0-0 tra Perugia e Parma. Nella prima parte gli umbri si rendono pericolosi per due volte con Melchiorri, prima del doppio tentativo di Olivieri, ben neutralizzato da Chichizola. Più in difficoltà il Parma, che ha subito spesso la pressione avversaria, affidandosi alle ripartenze di Bernabè e Mihaila, con risultati poco soddisfacenti. Pur con ampi spazi a disposizione, la squadra di Pecchia ha mostrato una manovra sin troppo macchinosa, per quanto poco lineare. Nella ripresa a tratti meglio il Perugia, anche se il Parma ha avuto le occasioni più importanti con Vazquez e Romagnoli. Secondo pareggio di fila per il Parma. Primo punto per il Perugia.

 

 

Tutte le news

Serie BKT

15a giornata al via

Una panoramica sui match che si disputeranno sabato 3 e domenica 4 dicembre

Lega B

Assemblea Lega Serie B, approvato il bilancio

Numeri in forte crescita nonostante la grandissima incertezza a livello internazionale.

Serie BKT

Pietro Beruatto, il terzino bello da vedere sulla fascia

Da quando sta giocando con il Pisa, il terzino regista ha intrapreso una crescita graduale sempre maggiore

Serie BKT

Cheddira, Glik e Karacic, il filotto della B

Tutti e tre giocatori di Bari, Benevento e Brescia sono approdati agli ottavi di finale dei mondiali in Qatar

Serie BKT

Balata: Sulle riforme noi ci siamo

E al convegno I giovani e lo sport al Sud parla di infrastrutture: 'Tema che va affrontato'

Serie BKT

Innamorati di Yeferson Paz del Perugia

Duttile, forte fisicamente, a suo agio almeno in due ruoli. Il Perugia in cerca di certezze ne ha trovata sicuramente una nel colombiano

loading
expand_less