Un weekend da brividi

Le due capolista contro la terza e la quarta, ma attenzione anche a Reggio

 

 

La 29a giornata del campionato di Serie BKT 2021/2022 è ormai alle porte. In attesa che le squadre scendano in campo, ecco i precedenti e le curiosità dei match che si disputeranno.

 

Parma – Cittadella (venerdì 11 marzo, ore 20.30)

Nei 2 precedenti ufficiali a Parma tra le squadre, padroni di casa imbattuti ed a porta chiusa: 1 vittoria (1-0 nella serie B 2008/09) ed 1 pareggio (0-0 nella serie B 2017/18).

Il Parma è in serie positiva da 4 giornate, dove ha ottenuto 1 vittoria e 3 pareggi; ultima sconfitta crociata lo scorso 19 febbraio, 2-3 al “Tardini” contro la Ternana, nel derbyssimo dei fratelli Lucarelli.

Parma unica squadra cadetta 2021/22 a non aver calciato ancora un penalty dopo 28 turni di gioco. Nel calcio italiano professionistico di questa stagione, 100 squadre tra A, B e Lega Pro, sono 4 le squadre ancora senza rigori a favore: oltre gli emiliani, Torino (serie A), Triestina e Legnago (Lega Pro).

Parma compagine regina dei pareggi della serie B 2021/22: 13 nulli totalizzati in 28 giornate per i crociati.

Parma distratto nei primi minuti di gara: 7 le reti subite dagli emiliani tra il 1’ e il 15’, come Cosenza, Como, Alessandria e Pordenone.

Cittadella in serie positiva da 10 trasferte, di cui 4 vinte e 6 pareggiate; ultimo k.o. esterno granata a Monza, 0-1 il 23 ottobre scorso.

Mirko Antonucci è il giocatore più sostituito dopo 28 turni giocati nella serie B 2021/22: ben 22 le sue uscite anzitempo. Oggi è il compleanno del giocatore granata, nato l’11 marzo 1999 a Roma: per lui 23 anni sulla torta.

Cittadella squadra più ammonita della serie B 2021/22: 93 cartellini gialli subiti dai veneti dopo 28 giornate. Tuttavia, Cittadella squadra di questo torneo che ha ricevuto più espulsioni a favore: ben 7, come la Cremonese.

Cittadella squadra della serie B 2021/22 che manda in rete il minor numero di giocatori, appena 9 in 28 giornate. Cittadella anche squadra cadetta che segna meno reti con i subentranti: appena 1, come il Perugia.

Confronto tecnico inedito tra Giuseppe Iachini ed Edoardo Gorini.

L’1-1 interno contro la Reggina della settimana scorsa è stato il pareggio numero 99 nella carriera di Beppe Iachini, da allenatore in serie B, considerata la sola regular season. Il primo è datato 11 settembre 2003, all’esordio assoluto, Venezia-Vicenza 1-1, alla guida dei biancorossi veneti. Nelle 326 panchine totali in B (dove ha allenato Vicenza, Piacenza, ChievoVerona, Brescia, Sampdoria, Palermo e Parma), Iachini ha anche ottenuto 140 vittorie ed 87 sconfitte.

Squalificati: Sohm (Parma), Frare (Cittadella). Diffidati: Bernabè, Cobbaut, Del Prato, Schiattarella, Vazquez (Parma); Kastrati, Perticone, Vita (Cittadella).

Lecce – Brescia (sabato 12 marzo, ore 14.00)

Sono 22 i precedenti tra le due squadre a “Via del Mare”: 12 le vittorie giallorosse (ultima 3-1 nella serie A 2019/20), 5 i pareggi (ultimo 2-2 nella serie B dello scorso anno), 5 i successi ospiti (ultimo 2-1 nella serie B 2007/08). Lecce in rete da 10 partite casalinghe di fila contro il Brescia: totale di 19 marcature ed ultimo digiuno in Lecce-Brescia 0-3 della serie A 2000/01.

Lecce in rete da 11 giornate di campionato: totale di 17 marcature salentine ed ultimo stop a Pisa, 0-1 lo scorso 11 dicembre.

Massimo Coda capocannoniere (17 reti, terza miglior stagione realizzativa, -4 dai 21 gol nel Benevento 2018/19 e –5 dai 22 a Lecce lo scorso anno, in entrambi i casi in serie B), ma anche giocatore più decisivo della serie B 2021/22: i suoi gol hanno portato 15 punti alla causa dei giallorossi salentini.

Lecce  unica squadra di questo torneo che ha ricevuto solamente 1 rigore a sfavore dopo 28 partite disputate. Inoltre il Lecce è anche l’unica squadra della serie B che non ha ancora ricevuto alcun “rosso”.

Lecce squadra della serie B 2021/22 che perde di meno (solamente 3 sconfitte) e segna più gol (attacco record con 46 gol fatti). Segue, a livello di prolificità, il Brescia con 43 reti segnate (come Cremonese e Monza).

Lecce squadra della serie B 2021/22 che in casa ha il miglior bilancio: solamente una sconfitta (come Cremonese e Pisa) e ben 9 vittorie (come il Monza). Di contro invece il Brescia è la squadra con il miglior bilancio in trasferta: 9 vittorie (primato solitario, record eguagliato nella storia del club lombardo come nella B 2013/14) e soltanto 2 sconfitte (come Perugia e Lecce).

Brescia cooperativa del gol della serie B 2021/22: ha mandato in gol ben 16 giocatori, come l’Ascoli dopo 28 giornate.

Il Brescia è la squadra della serie B 2021/22 che nelle riprese guadagna più punti rispetto ai risultati del 45’: +13 in 28 turni di campionato. Non a caso il Brescia è scatenato nel quarto d’ora finale: 13 le reti messe a segno dalla squadra di Inzaghi tra il 76’ ed il 90’, inclusi recuperi.

Nei 3 precedenti ufficiali tra Marco Baroni e Filippo Inzaghi assoluta parità, con 1 successo per parte ed 1 pareggio. Nel match Bologna-Frosinone 0-4 della serie A 2018/19, il k.o. di Inzaghi costò la panchina dei rossoblu emiliani all’attuale coach delle “rondinelle”.

Marzo mese “nero” per le formazioni di Baroni, alla media di 1,06 punti-partita, frutto di un bilancio formato da 10 vittorie, 19 pareggi e 17 sconfitte in 46 partite disputate.

Squalificati: Tuia (Lecce). Diffidati: Majer (Lecce); Cistana, Leris (Brescia)

 

Reggina – Perugia (sabato 12 marzo, ore 14.00)

Sono 17 i confronti ufficiali fra le squadre a Reggio Calabria: 5 vittorie amaranto (ultima 3-1 nella serie A 2002/03), 8 pareggi (ultimo 1-1 nella serie A 1999/00) e 4 successi biancorossi (ultimo 2-1 nella serie A 2003/04).

Reggina reduce da 4 vittorie consecutive al “Granillo”: ultima squadra uscita indenne il Brescia, vittorioso 2-0 lo scorso 15 gennaio.

Reggina compagine della serie B 2021/22 che ha pareggiato di meno: solamente 6 volte in 28 giornate (come il Vicenza ed il Pordenone).

Si sfidano il terzo attacco anemico del campionato (Reggina con solamente 27 gol fatti, peggio solo il Cosenza con 24 e il Pordenone con 19) e la quarta miglior difesa (Perugia con 25 reti subite, come la Cremonese e meglio solo Lecce e Benevento a quota 24, e il Pisa a quota 22).

Perugia squadra che ha ricevuto meno espulsioni a favore in questo torneo cadetto: solamente 1, come il Pordenone.

Perugia squadra della serie B 2021/22 che segna, dopo 28 giornate, meno reti con i subentranti: appena 1, come il Cittadella.

Leandro Chichizola record-man per minuti giocati in questo campionato: 2520’ sui 2520 disponibili dopo 28 giornate ( record condiviso con Iannarilli e Leali).

Primo confronto tecnico ufficiale fra Roberto Stellone e Massimiliano Alvini.

Panchina 100 in Serie B, considerata la sola regular season, per Roberto Stellone, alla guida di Frosinone, Bari, Palermo, Ascoli e Reggina. Debutto assoluto il 30 agosto 2014, Frosinone-Brescia

1-0. Bilancio: 44 vittorie, 30 pareggi e 25 sconfitte e la promozione in A col Frosinone (prima storica del sodalizio ciociaro dalla B alla A, 2014/15).

Squalificati: Kouan (Perugia). Diffidati: Crisetig, Loiacono, Menez, Montalto (Reggina); Angella, De Luca, Kouan, Matos, Olivieri, Santoro (Perugia).

Ternana – Cosenza (sabato 12 marzo, ore 14.00)

Sono 17 i confronti ufficiali a Terni fra le due squadre: 8 le vittorie rossoverdi (ultima 1-0 nella serie B 2002/03), 7 i pareggi (ultimo 0-0 nella I Divisione Lega Pro 2010/11) e 2 successi ospiti (ultimo 1-0 nella serie B 1992/93). Il Cosenza non va in rete al “Liberati” da 297’: ultimo gol firmato Igor Zaniolo al 63’ di Ternana-Cosenza 2-2, serie B, il 3 febbraio 2002, da cui si contano i residui 27’ di quel match e le intere successive finite 1-0 nella B 2002/03 (per i rossoverdi) e doppio 0-0 nella I Divisione Lega Pro 2009/10 e 2010/11. Cosenza, altresì, senza vittorie a Terni dal 21 febbraio 1993, 1-0 in B con rete determinante di Ferdinando Signorelli (allenatori Roberto Clagluna per gli umbri e Fausto Silipo per i calabresi).

Ternana squadra che effettua il maggior numero di sostituzioni dopo 28 gare giocate: 138 sulle 140 a disposizione.

Ternana squadra di questo torneo che ha ricevuto più autoreti contro: 2, come Como e Vicenza.

Anthony Iannarilli record-man per minuti giocati in questo campionato: 2520’ sui 2520 possibili dopo 28 giornate (record condiviso con Chichizola e Leali).

Ternana scatenata nei primi minuti di gioco: 9 reti segnate tra il 1’ e il 15’ nelle prime 28 giornate della serie B 2021/22 (record condiviso con il Pisa). Di contro invece il Cosenza è la squadra che in quel frangente di gioco ne subisce di più: 7, come Alessandria, Como, Parma e Pordenone.

Cosenza squadra meno ammonita della serie B 2021/22: 55 cartellini gialli subiti dopo 28 giornate, anche se i calabresi hanno una partita in meno.

Cosenza squadra cadetta 2021/22 ancora senza vittorie fuori casa (come il Crotone): l’ultimo successo esterno rossoblu risale al 30 gennaio 2021, 2-1 a Chiavari sull’Entella, in B; da allora 8 pareggi e 16 sconfitte in 24 gare esterne.

Primo incrocio tecnico ufficiale tra Cristiano Lucarelli e Pierpaolo Bisoli.

Cristiano Lucarelli è ex di giornata: da calciatore ha vestito la maglia del Cosenza nel 1995/96, serie B, 32 presenze e 13 reti in partite ufficiali.

Marzo mese d’oro per il coach rossoverde, alla media di 2,14 punti/partita, con bilancio formato da 18 vittorie, 6 pareggi e 4 sconfitte in 28 match disputati.

Squalificati: Paghera (Ternana); Camporese (Cosenza). Diffidati: Boben, Falletti, Pettinari, Proietti, Sorensen (Ternana); Caso, Palmiero, Rigione, Tiritiello (Cosenza)

 

Benevento – Crotone (sabato 12 marzo, ore 16.15)

Diciannove i precedenti ufficiali fra le squadre in terra sannita: 12 vittorie giallorosse (ultima 2-0 nella serie B 2019/20), 4 pareggi (ultimo 1-1 nella serie A dello scorso anno) e 3 successi rossoblù (ultimo 1-0 nel playoff di I Divisione Lega Pro 2008/09).

Benevento reduce da 10 punti nelle ultime 4 giornate, con 3 successi ed 1 pareggio. Ultima sconfitta sannita datata 16 febbraio scorso, Ascoli “corsaro” per 2-0 al “Vigorito”.

Sfida fra le seconde della classe ma in senso opposto, in fase difensiva il Benevento infatti è la seconda miglior difesa con 24 gol subiti (come il Lecce, meglio solo il Pisa con 22), mentre il Crotone è la seconda peggior difesa con 47 reti incassate dopo 28 partite giocate (come il Vicenza, peggio solo il Pordenone con 53).

Crotone squadra che vince di meno in questa serie BKT 2021/22: appena 2 le affermazioni rossoblù in 28 gare disputate (come il Pordenone).

Crotone squadra che effettua il minor numero di sostituzioni dopo 28 gare giocate: 115 su 140 a disposizione.

Crotone formazione di questo torneo che subisce più rigori contro: 9 in 28 partite giocate.

Crotone senza successi da 10 giornate: score di 5 pareggi ed altrettante sconfitte rossoblù. Ultima vittoria 4-1 sul Pordenone, allo “Scida”, lo scorso 18 dicembre. Fuori casa “squali” reduci da 4 k.o. consecutivi, ultimo risultato utile 1-1 a Parma, il 30 gennaio scorso.

Crotone una delle due squadre cadette 2021/22 senza successi esterni (come il Cosenza); l’ultima vittoria esterna degli “squali” 4-3 a Parma in A, 21 aprile scorso (da allora 4 pareggi e 13 sconfitte in 17 incontri disputati). Non solo: Crotone a porta aperta fuori casa da 28 partite di fila, totale di 75 gol al passivo ed ultimo “clean sheet” nello 0-0 di Udine, serie A, 15 dicembre 2020.

Fabio Caserta sempre vittorioso nei 3 incroci tecnici contro Francesco Modesto.

Diffidati: Barba, Calò, Ionita, Letizia (Benevento); Sala, Vulic (Crotone)

 

Frosinone – Alessandria (sabato 12 marzo, ore 16.15)

Primo incrocio assoluto in terra ciociara fra le due squadre.

Frosinone a porta chiusa da 226’ in casa: ultima rete subita da Ioannou al 44’ di Frosinone-Como 1-2 del 16 febbraio scorso, da cui si contano i residui 46’ contro i lariani e le due gare vinte a spese di Reggina (3-0) e Cosenza (1-0).

Emanuele Cicerelli re dei subentri nella serie BKT 2021/22: 19 gli ingressi a partita in corso dopo 28 turni.

Frosinone scatenato prima della pausa: 14 le reti messe a segno dai ciociari tra il 31’ e il 45’, inclusi recuperi (record assoluto) alla 28° giornata della B 2021/22.

Alessandria distratta nei primi minuti di gara: 7 le reti subite dai lariani tra il 1’ e il 15’, come Como, Parma, Cosenza e Pordenone. Squadra piemontese distratta anche nei minuti finali: 11 reti subite tra il 76’ e il 90’, inclusi recuperi (come il Pordenone).

Alessandria senza vittorie da 9 turni, con 5 pareggi e 4 sconfitte a bilancio, striscia negativa record 2021/22 per i grigi piemontesi. Ultimo successo il 22 gennaio scorso, 2-0 al “Moccagatta” sul Benevento.

Tra Fabio Grosso e Moreno Longo 3 confronti tecnici ed è assoluta parità, con 1 vittoria per parte ed 1 pareggio.

Prima volta da ex a Frosinone per Moreno Longo, già allenatore dei ciociari dal luglio 2017 al dicembre 2018 con promozione in serie A al termine del torneo cadetto 2017/18: per lui in giallazzurro 64 partite ufficiali e bilancio di 22 successi, 21 pareggi e 21 sconfitte.

Squalificati: Mattiello, Prestia (Alessandria). Diffidati: Ciano, Cicerelli, Lulic, Szyminski (Frosinone); Casarini, Mantovani, Parodi, Pierozzi (Alessandria)

 

Monza – L.R. Vicenza (sabato 12 marzo, ore 16.15)

Nei 21 confronti ufficiali in Brianza fra le due squadre score di 9 successi del Monza (ultimo 2-0 nella serie C 2018/19), 9 pareggi (ultimo 1-1 nella serie B 2020/21) e 3 vittorie venete (ultima 1-0 nella serie C-1 1987/88). L’ultima vittoria veneta firmata Rondon al 72’ il 31 gennaio 1988 in C-1, giocata ancora nel vecchio stadio “Sada” con in panchina per il Monza il compianto Pierluigi Frosio e per il Vicenza la “bandiera” (ex portiere) Ernesto Galli.

Monza squadra che vince di più in casa nella serie B 2021/22: 9 vittorie su 14 gare giocate allo “U-Power” (stessa cifra del Lecce).

Monza squadra che segna più reti con giocatori provenienti dalla panchina: ben 16 (primato assoluto).

Monza senza vittorie interne dal 12 febbraio scorso, 4-0 alla Spal; poi 2 sconfitte ed 1 pareggio.

Vicenza compagine della serie B 2021/22 che ha pareggiato di meno: solamente 6 volte in 28 giornate (come la Reggina e il Pordenone).

Vicenza squadra di questo torneo che ha ricevuto più autoreti contro: 2, come Como e Ternana.

Vicenza assai distratto a cavallo della pausa: i biancorossi veneti hanno subito in questa fascia di gara 28 delle 47 reti totali in questo campionato, finora, pari al 59,5% del dato globale, di cui 16 dal 31’ al 45’ inclusi recuperi (nessuno peggio) e 12 dal 46’ al 60’ (nessuno peggio).

Gara 300 tra i “pro” per Daniel Cappelletti che somma finora 116 gare in B, 159 in Lega Pro, 13 in coppa Italia ed 11 in altri tornei con le maglie di Padova, Juve Stabia, Sudtirol/Alto Adige, Cittadella e Vicenza. Esordio assoluto il 2 ottobre 2010, serie B, Piacenza-Padova 2-2.

Due soli punti in 6 trasferte per il Vicenza, reduce da 2 pareggi e 4 sconfitte. Ultima vittoria esterna veneta datata 26 novembre scorso, 1-0 a Crotone.

Tra Giovanni Stroppa e Cristian Brocchi secondo incrocio tecnico ufficiale dopo la gara di andata, chiusa 1-1 al “Menti” lo scorso 27 ottobre.

Marzo mese d’oro per le squadre di Stroppa, alla media di 1,91 punti/partita con score formato da 13 vittorie, 7 pareggi e 4 sconfitte in 24 incontri disputati. Di contro Brocchi “frena” a marzo, con media di 1,15, bilancio composto da 4 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte in 13 match disputati.

Cristian Brocchi affronta oggi per la prima volta il Monza, da allenatore allo stadio che è stato casa sua, avendo allenato i biancorossi brianzoli dall’ottobre 2018 al giugno 2021, con promozione dalla C alla B nella stagione 2019/20: per lui a Monza 116 panchine e score di 60 vittorie, 33 pareggi e 23 sconfitte.

Squalificati: Carlos Augusto, Donati (Monza); Diaw, Meggiorini (Vicenza). Diffidati: Molina, Pedro Pereira, Sampirisi (Monza); Brosco, Crecco, Giacomelli (Vicenza).

 

Pordenone – Como (sabato 12 marzo, ore 16.15)

Como sempre vittorioso nei 2 confronti ufficiali a Pordenone: 2-0 nella serie C 1963/64 e 5-2 nella serie C 2014/15.

Il Pordenone è la squadra cadetta 2021/22 che perde più punti nelle riprese finora, in relazione ai risultati del 45’: -12 il deficit neroverde, dato rafforzato dal fatto che 24 gol su 53 totali subiti dai “ramarri” arrivano nella mezz’ora finale di gara, di cui 13 dal 61’ al 75’ ed 11 nei quindici finali, inclusi recuperi (primato negativo del torneo in questa fase di partita).

Pordenone in testa ad entrambe le classifiche delle espulsioni della serie B 2021/22: meno di tutti in quelle a favore (1 soltanto in 28 giornate, come il Perugia) e 7 subite (come il Monza).

Pordenone squadra della serie B 2021/22 che perde più partite (20), ne vince di meno (2, come il Crotone), e ne pareggia di meno (6, come Vicenza e Reggina) dopo 28 turni disputati. Inoltre i “ramarri” sono anche la difesa “groviera” del campionato (53 gol subiti) e l’attacco più anemico (solamente 19 i gol fatti).

Pordenone reduce da 7 sconfitte consecutive (ultimo risultato utile l’1-1 interno contro la Spal del 6 febbraio scorso) e a secco da 292’ (ultima rete firmata Di Serio al 68’ di Pordenone-Monza 1-4 del 22 febbraio scorso).

Como e Pordenone entrambi distratti nei primi minuti di gioco: 7 infatti i gol subiti da entrambe le squadre tra il 1’ e il 15’ (come Alessandria, Cosenza e Parma).

Como formazione cadetta che ha avuto più rigori a favore: 10 in 28 giornate.

Como squadra di questo torneo che ha ricevuto più autoreti contro: 2, come Vicenza e Ternana.

Mini-crisi Como: 2 punti nelle ultime 4 giornate, ed ultima vittoria datata 20 febbraio scorso, 2-1 sul Cosenza al “Sinigaglia”.

Tra Bruno Tedino e Giacomo Gattuso 3 precedenti tecnici ufficiali e mai pareggio: 1 successo del coach neroverde, 2 per quello lariano.

Marzo storicamente mese d’oro per le formazioni di Tedino: media punti/partita di 1,80, con bilancio formato da 21 vittorie, 11 pareggi e 9 sconfitte in 41 partite giocate.

Squalificati: Lovisa, Mensah (Pordenone). Diffidati: Deli (Pordenone).

 

Spal – Ascoli (sabato 12 marzo, ore 16.15)

A Ferrara 10 i precedenti ufficiali tra le due squadre: 4 le vittorie estensi (ultima 1-0 nella I Divisione Lega Pro 2014/15), 5 i pareggi (ultimo 1-1 nella serie B 2016/17) ed 1 successo bianconero (2-1 nella B dell’anno scorso).

Roberto Venturato ha ottenuto 11 punti in 10 giornate alla guida della Spal: media 1,10 a partita. Clotet era stato esonerato avendo racimolato 20 punti in 18 giornate, media 1,11. I due si equivalgono finora.

Per la prima volta nella stagione 2021/22 Spal a porta chiusa da due partite di fila: 0-0 casalingo contro il Cittadella e 2-0 a Como; ferraresi che non subiscono gol da 202’, ultimo firmato Benedyczak al 68’ di Parma-Spal 4-0 del 26 febbraio scorso.

Ascoli cooperativa del gol della serie B 2021/22: ha mandato in gol ben 16 giocatori, come il Brescia dopo 28 giornate.

Nicola Leali record-man per minuti giocati in questo campionato: 2520’ sui 2520 disponibili dopo 28 giornate ( record condiviso con Chichizola e Iannarilli).

Tra Roberto Venturato ed Andrea Sottil 2 confronti tecnici ufficiali ed 1 successo casalingo per parte nel duplice Cittadella-Ascoli della B dello scorso anno.

Diffidati: Da Riva, Dickmann, Mancosu, Mora (Spal); Bellusci, Bidaoui, Botteghin, Collocolo, D’Orazio, Iliev, Tsadjout (Ascoli).

 

Pisa – Cremonese (domenica 13 marzo, ore 15.30)

A Pisa 20 i precedenti ufficiali fra le due squadre: 10 le vittorie nerazzurre (ultima 4-1 nella serie B 2019/20), 4 i pareggi (ultimo 1-1 nella serie B 2020/21) e 6 affermazioni grigiorosse (ultima 1-0 nella serie C-1 2006/07). Sfida nel nome di Gigi Simoni, che ha ottenuto 2 promozioni in serie A con i toscani (1984/85 e 1986/87) ed una con i lombardi (1992/93).

Il Pisa ha ripreso la corsa: 10 punti nelle ultime 5 giornate con la sola sconfitta 0-1 a Reggio Calabria, lo scorso 27 febbraio.

Pisa squadra in assoluto della serie B 2021/22 con più autoreti a favore dopo 28 turni: ben 4.

Pisa scatenato nei primi minuti di gioco: 9 reti segnate tra il 1’ e il 15’ dai toscani nelle prime 28 giornate della serie B 2021/22 (record condiviso con la Ternana).

Filippo Berra festeggia la sua gara numero 100 in Serie B (considerata la sola regular season), collezionate con le casacche di Pro Vercelli, Pordenone e Pisa. Il suo esordio assoluto nel campionato cadetto risale al 6 settembre 2015 in Pro Vercelli-Virtus Lanciano 2-1.

A Pisa vanno in scena la miglior difesa del campionato (Pisa con solamente 22 reti subite) contro la quarta migliore (Cremonese con 25 gol subiti, come il Perugia e meglio solo Lecce e Benevento a 24 e appunto il Pisa a 22).

Cremonese squadra plurivittoriosa della serie B 2021/22 con 15 vittorie su 28 partite giocate. Segue il Pisa a quota 14 (come il Lecce ed il Brescia).

Cremonese squadra di questo torneo che ha ricevuto più espulsioni a favore: ben 7, come il Cittadella.

Cremonese in serie positiva da 8 giornate, con 4 vittorie ed altrettanti pareggi a bilancio. Ultimo – rocambolesco – k.o. grigiorosso a Lecce, 1-2 lo scorso 23 gennaio con autorete di Okoli allo scadere. Se consideriamo il trend prima di “Via del Mare”, la Cremonese ha perso una sola partita nelle ultime 14 giocate in B, a fronte di 8 successi e 5 pareggi.

Cremonese squadra cadetta 2021/22 che segna più di tutti subito dopo la pausa: dal 46’ al 60’ ben 11 i gol siglati dai grigiorossi.

Per Luca Valzania gara 200 tra i professionisti, somma finora 17 gettoni in A, 171 in B, 8 in coppa Italia, 2 nelle coppe europee ed 1 in altri tornei post-season con le maglie di Cesena, Cittadella, Pescara, Atalanta, Frosinone e Cremonese. Per lui debutto assoluto datato 13 maggio 2014, serie B, Cesena-Empoli 1-0.

Luca D’Angelo mai vittorioso nei 2 precedenti tecnici ufficiali contro Fabio Pecchia: 1 pareggio ed 1 successo del coach grigiorosso, lo score.

Mese storicamente d’oro per le squadre di D’Angelo in marzo: 1,86 la media punti/partita con bilancio formato da 23 vittorie, 15 pareggi e 7 sconfitte in 45 match disputati.

Squalificati: Mastinu (Pisa). Diffidati: Leverbe, Lucca, Toure (Pisa); Bianchetti, Castagnetti, Fagioli, Valzania (Cremonese).

 

Fonte: Football Data

Nella foto LaPresse Valzania della Cremonese 

 

 

 

Tutte le news

Serie BKT

I calciatori iconici che hanno vestito la maglia del Modena

Una lista di giocatori che hanno contribuito alla storia dei Canarini

Serie BKT

L'U21 di scena contro il Giappone

Seconda amichevole di prestigio per i ragazzi del CT Nicolato dopo il match contro l'Inghilterra

Serie BKT

5 curiosità sullo stadio Luigi Ferraris di Genova

Uno degli impianti più iconici del calcio italiano, il più antico d’Italia

Serie BKT

I calciatori iconici che hanno vestito la maglia del Pisa

Il club toscano nel corso del tempo è stato un ottimo trampolino di lancio per molti calciatori

Lega B

Balata al Festival dello Sport

Il Presidente LNPB presente a Trento insieme a Clotet, Pecchia e Lucia Salmaso

Serie BKT

Qualche numero e curiosità sulle prime sei giornate di Serie BKT

La prima sosta del campionato è il momento ideale per fare il primo bilancio sul torneo

loading
expand_less