La B in viaggio

Sono 47 i calciatori in giro per il mondo per rispondere alle chiamate delle rispettive nazionali. 20 gli italiani

È tempo di nazionali ma la Serie BKT è sempre presente. Il Campionato si dimostra un torneo dal quale attingere per le selezioni maggiori e under, soprattutto in Italia ma anche all’estero. I calciatori convocati sono 47 e comprendono la quasi totalità delle 20 squadre partecipanti.

La Serie BKT si dimostra ancora una volta il “Campionato degli italiani” e dei giovani talenti azzurri: tra Nazionale U21, U20, U19 e U18 i calciatori convocati sono 20, prova della volontà di valorizzare appieno il calcio nostrano. Nello specifico, le scelte del CT Paolo Nicolato sono ricadute su dieci Under 21: per la porta Alessandro Russo dell’Alessandria e Marco Carnesecchi della Cremonese. Passando ai difensori, sempre dalla Cremonese, il difensore Caleb Okoli, oltre a Gabriele Ferrarini del Perugia, Andrea Papetti del Brescia e Lorenzo Pirola del Monza. La squadra lombarda è rappresentata anche a centrocampo da Marco Brescianini, assieme a Filippo Ranocchia del L.R. Vicenza e Jacopo Da Riva della Spal. La squadra ferrarese figura anche in avanti grazie alla convocazione dell’attaccante Lorenzo Colombo.

Il CT della Nazionale U20 Alberto Bollini, invece, ha selezionato sei giocatori della Serie BKT: i portieri Semuel Pizzignacco del L.R. Vicenza e Stefano Turati della Reggina; il difensore Christian Dalle Mura della Cremonese; i centrocampisti Manu Emmanuel Gyabuaa del Perugia e Alessandro Cortinovis della Reggina; infine, l’attaccante Giuseppe Di Serio del Benevento.

La L.R. Vicenza è anche la squadra della cadetteria protagonista nell’Italia U19 con due convocati: il difensore primavera Thomas Sandon e l’attaccante Tommaso Mancini.

Il vivaio della B comprende anche i giovanissimi U18 classe 2004 convocati dal CT Daniele Franceschini, Luca Bolletta dell’Ascoli e Samuele Vignato del Monza.

Poi gli stranieri: sono 27 i calciatori convocati dalle rispettive nazionali, a dimostrazione della dimensione internazionale della Serie BKT. Si parte dal portiere finlandese Jesse Joronen del Brescia, quindi rondinelle protagoniste anche del reparto arretrato con due difensori: il ceco Ales Mateju e il venezuelano Jhon Chancellor. Il Crotone dà il suo contributo con il difensore rumeno Ionut Nedelcearu e il lituano Artemijus Tutyskinas. Prosegue il melting pot il polacco Kamil Glik del Benevento, il bulgaro Valentin Antov del Monza, il cipriota Nikolas Ioannou del Como e gli islandesi di Lecce e Pisa, Brynjar Ingi Bjarnason e Hjortur Hermannsson.

Il Lecce e l’Islanda figurano anche a centrocampo con Johann Thorir Helgason, così come il Benevento con il moldavo Artur Ionita. Il Pisa è rappresentato da due giocatori, ossia Adam Nagy e Marius Marin, mentre la Reggina da Rigoberto Rivas.

In attacco l’Islanda si affida a Mikael Egill Ellertsson della Spal. Da una nazionale si passa ad un club protagonista anche del reparto offensivo, vale a dire il Benevento con il peruviano Gianluca Lapadula. Completano l’elenco il bulgaro Atanas Iliev dell’Ascoli, il maltese Alexander Satariano del Frosinone, l’angolano Zito Luvumbo del Como e il rumeno Dennis Man del Parma.

Per quanto riguarda i sei stranieri U21, oltre al centrocampista greco Antonis Siatounis del Monza, troviamo il Parma con il belga Martin Turk, il difensore connazionale Daan Dierckx e il greco Vasilios Zagaritis; a centrocampo lo svizzero Simon Sohm e in attacco il polacco Adrian Benedyczak.