Coppa Italia, di scena Empoli e Spal

I toscani se la vedranno col Napoli, per gli emiliani quasi derby col Sassuolo

Match di prestigio per l’Empoli che sfida il Napoli in Coppa Italia. All’orizzonte c’e’ anche il big match con la Salernitana, ma gli azzurri non vogliono andare al Maradona a fare da comparsa. “Ci stiamo allenando da qualche giorno e ho visto l’atteggiamento giusto – dice il tecnico dei toscani, Alessio Dionisi – Sara’ una partita impegnativa ma non ho dubbi sulle risposte che dara’ la squadra. Inizialmente vedevamo il Napoli in Coppa Italia come un fastidio, ma ora e’ un bene che si giochi. Sara’ una partita quasi impossibile, ma ci attacchiamo a quel quasi”. Si preannuncia qualche cambio rispetto alla formazione titolare, ma chi sara’ chiamato in causa e’ pronto. “Sulla carta non c’e’ partita – spiega il mister azzurro – noi ci proviamo. Il modo migliore per preparare la ripresa e’ giocare. Chi ha trovato meno spazio fino a oggi, potra’ giocare. Il Napoli e’ una squadra forte e non mi aspetto chissa’ che prestazione, solo una prestazione da squadra. I ragazzi non devono dimostrare niente, ma e’ normale che chi gioca possa far vedere che si puo’ contare anche su di loro. Dobbiamo superare le difficolta'”. Dionisi si prepara a cambiare il classico undici titolare anche in vista della prossima di campionato. Confermato il classico 4-3-1-2. In porta spazio a Furlan, in difesa, sulle corsie laterali, dovrebbe toccare a Cambiaso a destra e Terzic a sinistra. Al centro ballottaggio tra Nikolaou e Romagnoli per prendere posto accanto a Casale. A centrocampo largo ai giovani con Ricci e Zurkowski come interni e uno tra Damiani e Stulac in cabina di regia. In avanti Bajrami sulla trequarti agira’ alle spalle di Olivieri, affiancato da uno tra Mancuso e Matos.

Giovedì invece sarà il turno della Spal impegnato al Mapei Stadium contro il Sassuolo sempre per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Marino pare voler schierare la formazione tipo perché fa gola poter vantare l’approdo ai quarti di finale della coppa nazionale, in avanti dunque Floccari e Di Francesco con D’Alessandro a supporto.

 

Nella foto La Presse il tecnico dell’Empoli Dionisi