5a giornata Serie BKT 2021/2022: i precedenti

Monza contro la corazzata Pisa, Crotone-Lecce sfida che sa di A, Benevento-Cittadella per le zone alte, Como cerca gol, Alessandria, L.R. Vicenza e Pordenone per i punti

Alessandria – Ascoli (martedì 21 settembre, ore 18.00)

Primo confronto ufficiale fra le due squadre in Piemonte.

Alessandria fragile nelle riprese nelle prime 4 giornate della Serie BKT 2021/22: 4 punti persi nelle riprese rispetto ai risultati dei primi 45’, frutto del passaggio da 2-2 a 3-4 a Benevento, da 0-0 a 0-2 a Pisa, da 0-0 a 1-3 in casa contro il Brescia ed infine da 1-1 a 2-3 a Lecce. Su 12 gol subiti in 4 partite dai grigi, 9 sono pervenute nei secondi tempi.

Michele Marconi riparte da 99 gol in carriera (384 le sue presenze totali), di cui 1 in Serie A, 28 in B, 58 in Lega Pro, 7 in coppa Italia, 5 nei playoff delle varie categorie. La prima rete siglata in Serie A, Atalanta-Genoa 2-0 del 18 maggio 2008.

Nel campionato cadetto che sta esaltando i gol dei subentranti, 23 su 110 totali segnati da giocatori entrati a partita in corso dopo 4 giornate (ca. 21% del dato generale), Alessandria ed Ascoli sono due delle 7 squadre che hanno solo e sempre finora segnato con titolari, accanto a Cittadella, Benevento, Cosenza, Perugia e Pordenone (per altro ancora senza alcuna rete segnata in campionato, i friulani).

200 in Serie B, considerata la sola regular season, per Nicola Leali: l’esordio risale al 27 agosto 2011, Brescia-Vicenza 2-0. Le maglie indossate finora: Brescia, Virtus Lanciano, Spezia, Perugia, Foggia ed Ascoli.

300 in B, considerata la sola regular season, per Federico Dionisi: debutto datato 23 gennaio 2010, Salernitana-Ancona 3-0. Le maglie indossate finora: Salernitana, Livorno, Frosinone ed Ascoli.

Federico Dionisi ha segnato a Como la sua rete numero 105 in Serie BKT, considerando la sola regular season, e si è issato al 15° posto della classifica marcatori all-time del torneo cadetto, agganciando Denis Godeas. La punta bianconera vede ora a quota 107 la quattordicesima poltrona, occupata da Emanuele Calaiò.

Sfida tecnica inedita tra Moreno Longo ed Andrea Sottil, da giocatori prodotti del vivaio del Torino guidato dal compianto Sergio Vatta. I due si sono dati il cambio nell’estate 1993, con l’approdo di Longo alla “primavera” e Sottil che saliva in prima squadra granata. Il primo ha vinto con la “primavera” il Torneo di Viareggio 1995, il secondo lo scudetto 1991/92. Da giocatori avversari unico precedente l’8 novembre 1998, Atalanta-Lucchese 1-0 di serie B, con vittoria – dunque – di Sottil che giocava con i nerazzurri bergamaschi.

 

Benevento – Cittadella (martedì 21 settembre, ore 18.00)

7 confronti ufficiali al “Vigorito” tra le due squadre: 5 successi sanniti, 2 veneti e nessun pareggio.

Benevento e Cittadella sono due delle 7 squadre che hanno solo e sempre finora segnato con titolari, accanto ad Ascoli, Alessandria, Cosenza, Perugia e Pordenone.

Cittadella a porta aperta da 9 trasferte consecutive: totale di 12 reti al passivo: ultima porta inviolata lo 0-0 di Monza del 27 febbraio scorso.

300 nel professionismo per Simone Branca, che somma finora 100 gettoni di serie B (fatti sabato scorso contro il Pordenone), 157 di C, 22 di coppa Italia e 20 in altri tornei post-season con le maglie di Sudtirol, Alessandria e Cittadella. Esordio assoluto il 2 settembre 2012, Lega Pro I Divisione, AlbinoLeffe-Sudtirol 1-1.

Il Cittadella ha vinto tutte le 3 partite in casa della Serie B 2021/22 passando dal pareggio del 45’ alla vittoria finale: con 6 punti guadagnati nelle riprese, è attualmente la formazione cadetta che guadagna il maggior numero di punti nei secondi tempi rispetto ai propri risultati del 45’.

Confronto tecnico inedito tra Fabio Caserta ed Edoardo Gorini.

 

Cosenza – Como (martedì 21 settembre, ore 20.30)

6 i confronti ufficiali tra le due squadre in quel di Cosenza: 4 le vittorie calabresi, 1 pareggio ed 1 successo lariano.

Cosenza a porta aperta da 8 partite ufficiali consecutive, fra vecchia e nuova stagione: 21 le reti totali subite dai calabresi, ultima porta inviolata nel 3-0 sul Pescara al “San Vito-Marulla” lo scorso 1° maggio (Serie B).

Il Cosenza è una delle 7 squadre che ha solo e sempre finora segnato con titolari, accanto ad Ascoli, Alessandria, Cittadella, Benevento, Perugia e Pordenone.

Da 20 trasferte cadette consecutive il Como subisce gol: ultimo “clean sheet” nel 2-0 a casa del Novara del 28 settembre 2015, poi un totale di 34 reti al passivo.

Como a secco da 228’: ultima rete lariana firmata Cerri durante il match pareggiato 1-1 a Lecce lo scorso 29 agosto, da cui si contano i minuti residui al “Via del Mare” e le due gare perse in casa da Ascoli (0-1) e Frosinone (0-2).

Nell’era della Serie B con i 3 punti a vittoria (dal 1994/95), è la seconda volta che il Como inizia senza vincere alcuna delle prime 4 partite. Era successo anche nel 2015/16, sbloccandosi alla quinta giornata.

Tra Marco Zaffaroni e Giacomo Gattuso unico precedente tecnico datato 17 marzo scorso: il coach rossoblù, alla guida allora dell’AlbinoLeffe, vinse 2-1 al “Sinigaglia”, in Serie C.

 

Crotone – Lecce (martedì 21 settembre, ore 20.30)

22 precedenti ufficiali a Crotone tra le due squadre: 5 vittorie calabresi, 13 pareggi e 4 successi salentini. Dal giorno dell’ultimo successo rossoblù 9 confronti allo “Scida”, di cui 7 finiti in pareggio e 2 vinti dai giallorossi ospiti.

È la terza volta in Serie B che il Crotone non vince alcuna partita nelle prime 4 giornate: nel 2009/10 la prima vittoria giunse addirittura all’ottava giornata, nel 2011/12 alla quinta.

Il Crotone ha ricominciato il cammino in Serie BKT come lo aveva concluso nel 2019/20, anno della seconda promozione in Serie A: allo “Scida” nelle ultime 19 partite cadette, “squali” sempre in rete, totale di 36 marcature: ultimo stop il 15 settembre 2019, 0-0 contro l’Empoli.

Di fronte oggi allo “Scida” il capocannoniere del campionato 2021/22, 5 reti per Samuele Mulattieri (come l’alessandrino Corazza) e quello del torneo cadetto dell’anno scorso (22 reti per il giallorosso Massimo Coda).

Difficoltà offensive per il Lecce fuori casa: in 4 delle ultime 6 trasferte salentini mai a segno, in rete solo ad Empoli (1-2 nell’ultima di B 2020/21) ed a Parma (3-1 in coppa Italia, a Ferragosto).

Confronto tecnico inedito tra Francesco Modesto e Marco Baroni.

 

Pisa – Monza (martedì 21 settembre, ore 20.30)

19 precedenti ufficiali a Pisa: 10 le vittorie nerazzurre, 9 i pareggi. Il Monza cerca la prima vittoria in Toscana. Nerazzurri in gol, all’Arena, contro i brianzoli da 8 match consecutivi, totale di 13 marcature.

Il Pisa detiene molteplici record nella Serie BKT 2021/22: cooperativa del gol con 7 marcatori diversi (come il Brescia), squadra regina dei gol con subentranti (5 su 10 totali firmati dai toscani) e formazione – unica – che non ha ancora subito reti nelle riprese, dopo 4 turni di campionato.

Era dalla stagione 2016/17 – capofila il Cittadella – che una squadra non partiva in Serie BKT con 4 vittorie nelle prime 4 giornate.

Era dalla stagione 1992/93 che il Pisa non guidava – dopo 4 partite – la classifica di Serie BKT: quell’anno era a 7 punti (la vittoria valeva ancora 2), in coabitazione con l’Ascoli. I toscani chiusero la stagione al nono posto, quota 40 punti finali.

Pisa in rete da 11 gare ufficiali, tra vecchia e nuova stagione: 25 marcature totali nel periodo – oltre 2 in media ad incontro – con ultimo digiuno il 12 aprile scorso, 0-2 a Verona dal Chievo.

200 con club italiani per Nicolas: il portiere nerazzurro somma finora 39 gettoni di Serie A, 144 di B, 12 in Coppa Italia, 4 in altri tornei con le maglie di Hellas Verona, Virtus Lanciano, Trapani, Udinese, Reggina e Pisa. Debutto assoluto il 29 novembre 2011, Coppa Italia, Parma-Hellas Verona 0-2.

Nelle ultime 18 partite casalinghe Pisa k.o. solo una volta, 0-1 dal Lecce lo scorso 5 aprile; nel mezzo – fra vecchia e nuova stagione – 9 vittorie nerazzurre ed 8 pareggi.

200 nel professionismo per Mattia Valoti, che finora somma 87 gettoni di Serie A, 70 di B, 25 di C, 16 di coppa Italia, 1 in altri tornei con le casacche di AlbinoLeffe, Hellas Verona, Pescara, Livorno, Spal e Monza. Debutto assoluto datato 27 ottobre 2010, coppa Italia, Crotone-AlbinoLeffe 0-1.

Era dalla stagione 1988/89 che il Monza non iniziava un campionato di Serie B restando imbattuto nelle prime 4 giornate, con score identico all’attuale, 1 vittoria e 3 pareggi.

Tra Luca D’Angelo e Giovanni Stroppa doppio confronto tecnico nella B 2019/20 in Pisa-Crotone: score di 1 pareggio ed 1 successo del mister biancorosso.

 

Pordenone – Reggina (martedì 21 settembre, ore 20.30)

Un solo precedente ufficiale in Friuli fra le due squadre: pareggio 2-2 nella serie B dell’anno scorso.

Pordenone ancora senza reti dopo 4 turni di campionato: in B ultima rete friulana su autogol di Crecco al 90’ di Pordenone-Cosenza 2-0 del 10 maggio scorso. Era dal 2012/13 che una formazione non partiva in B senza segnare nelle prime 4 partite, allora fu la Ternana, che comunque riuscì a centrare, a fine torneo, la salvezza.

200 in serie B per Karim Laribi, che ha esordito il 27 agosto 2011 in Sassuolo-Nocerina 3-1 ed ha vestito le casacche di Sassuolo, Latina, Bologna, Cesena, Hellas Verona, Empoli, Reggiana e Reggina.

Reggina ancora imbattuta in serie B 2021/22 dopo 4 giornate: anche lo scorso anno i calabresi tra i cadetti iniziarono senza perdere alcuna gara nei primi 360’ del torneo, con score – però – di 1 successo e 3 pareggi ed alla quinta giornata erano impegnati, come oggi, a casa del Pordenone, dove pareggiarono 2-2.

Siamo di fronte al settimo incontro tecnico ufficiale tra Massimo Rastelli e Alfredo Aglietti, con il primo dei due che è imbattuto grazie a 4 successi e 2 pareggi, a proprio favore.

 

Spal – Vicenza (martedì 21 settembre, ore 20.30)

29 confronti ufficiali fra le due formazioni al “Mazza”: 19 vittorie estensi, 7 pareggi e 2 successi biancorossi.

L’ultimo successo biancorosso risale al 21 ottobre 1979, poi 12 confronti con 8 successi ferraresi e 4 pareggi e – in queste 12 gare – Spal sempre in gol (21 marcature complessive).

100 nel professionismo per Raffaele Celia, che somma finora 2 gettoni di Serie B, 86 in C, 1 di Coppa Italia, 10 in altri tornei post-season con le maglie di Cuneo, Alessandria e Spal. Debutto assoluto datato 17 settembre 2018, Serie C, Pisa-Cuneo 1-0. Celia, nella “primavera” del Sassuolo ha vinto nel 2017 il Torneo di Viareggio.

Loris Zonta alla 100° in biancorosso: finora somma 33 gare di B, 59 di C, 6 di Coppa Italia ed 1 in altri tornei con esordio datato 29 luglio 2018, Coppa Italia, Vicenza-Chieri 2-1.

Pep Clotet vittorioso su Domenico Di Carlo nell’unico precedente tecnico, datato 4 maggio scorso: Serie B, Vicenza-Brescia 0-3.

 

Ternana – Parma (mercoledì 22 settembre, ore 18.00)

Ternana imbattuta al “Liberati” nei 3 precedenti ufficiali contro il Parma: 1 vittoria e 2 pareggi.

La Ternana non vince da 9 giornate in Serie BKT, di cui 5 nel finale del torneo 2017/18. L’ultimo successo delle “fere” risale al 3-2 del “Curi” di Perugia nel derbyssimo regionale, in data 22 aprile 2018.

Tra le squadre in fondo alla classifica della Serie BKT 2021/22 c’è la Ternana di Lucarelli: il coach livornese, su 14 panchine cadette, ha vinto una sola partita, Livorno-Ascoli 1-0 del 27 ottobre 2018, con restante bilancio di 3 pareggi e 10 sconfitte.

La Ternana in casa ha segnato in gare ufficiali in 19 su 20: 54 marcature totali, unico stop del periodo lo 0-2 contro il Brescia del 22 agosto scorso (Serie B).

Tra Cristiano Lucarelli ed Enzo Maresca è la prima sfida tecnica ufficiale.

Cristiano Lucarelli, da allenatore, non ha mai affrontato il Parma in match ufficiali. Da giocatore il coach rossoverde ha vestito la maglia crociata per una stagione e mezzo, dal gennaio 2008 al giugno 2009, periodo in cui riuscì a collezionare 46 presenze complessive e segnando 16 reti. Sempre da calciatore, Lucarelli ha nel Parma la sua vittima preferita: 13 gol segnati, di cui 9 quando era a Livorno, 2 a Lecce e 2 a Bergamo con la divisa dell’Atalanta.

 

Cremonese – Perugia (mercoledì 22 settembre, ore 20.30)

10 confronti ufficiali allo “Zini”: 7 affermazioni grigiorosse e 3 pareggi. Il Perugia cerca la prima vittoria in quel di Cremona. Cremonese in gol da 7 partite di fila, in casa, contro i biancorossi umbri: 17 gol totali ed ultimo stop nello 0-0 di Serie B (20 settembre 1981).

Cremonese a porta chiusa allo “Zini” da 294’: ultima rete subita da Rivas in Cremonese-Reggina 1-1 dell’1 maggio scorso. Da allora si contano i minuti residui contro i calabresi più il duplice 3-0 su Pescara (Serie B 2020/21), Lecce (Serie B 2021/22) e il 2-0 sul Cittadella (attuale stagione).

Il Perugia è una delle 7 squadre che ha solo e sempre finora segnato con titolari, accanto ad Ascoli, Alessandria, Cittadella, Benevento, Cosenza e Pordenone.

L’ultimo gol incassato dal Perugia in una trasferta di campionato è datato 30 marzo scorso, 1-1 a casa della Fermana – Serie C – per un totale di 484’ a porta inviolata.

Fabio Pecchia imbattuto nei 2 incroci tecnici ufficiali contro Massimiliano Alvini, giocando però – come anche stavolta – sempre in casa: score di 1 successo ed 1 pareggio per il coach grigiorosso.

 

Fonte: Football Data

Nella foto LaPresse l’esultanza del Cittadella