Occhi puntati su Bari–Ternana

L’undicesima giornata si apre con una grande sfida di alta classifica e voglia di riscatto

 

In pochi tifosi o addetti ai lavori ai nastri di partenza della stagione avrebbero immaginato che Bari-Ternana, match con cui venerdì sera si aprirà l’11° turno del campionato di Serie BKT, potesse essere una sfida di altissima classifica tanto da far stabilire il record stagionale di spettatori.

I padroni di casa, a 18 punti in graduatoria, cercano il sorpasso sulle Fere che distano una lunghezza e sperano di accorciare sulle prime della classe Genoa Frosinone che si trovano a quota 21.

Soltanto due anni fa tale incontro si disputava in Lega Pro e nel corso della stagione ad avere la meglio furono i rossoverdi. Adesso entrambe le proprietà hanno raggiunto la dimensione tanto desiderata e possono godere di uno scontro diretto in chiave playoff.

Le due formazioni sono l’esempio lampante dell’importanza di dare continuità ad un progetto tecnico con dettami specifici. Il lavoro biennale di Michele Mignani, artefice assoluto della tanto agognata promozione in cadetteria, e il lavoro triennale di Cristiano Lucarelli hanno fatto un’enorme differenza. Mentre gli avversari imparavano a conoscersi e a comprendere le richieste dei propri allenatori, biancorossi e umbri viaggiavano su binari già noti. Poggiando su un impianto di gioco solido quale il 4-3-1-2, già collaudato ed efficace lo scorso anno, i Galletti non hanno avvertito il salto di categoria anche grazie al mercato oculato e intelligente del direttore sportivo Ciro Polito.

Il resto l’ha fatto l’esplosione di Walid Cheddira, riscattato dal Parma dopo una stagione in prestito in chiaroscuro ed esploso oltre ogni attesa in Serie BKT. Con 8 reti all’attivo, il marocchino detiene sin qui saldamente il titolo di capocannoniere e il riconoscimento di MVP del mese di settembre.

Anche la Ternana ha dato ampia fiducia all’ossatura di squadra che lo scorso anno ha concluso a centro classifica mettendo in mostra un gioco avvolgente e spumeggiante ma anche dei limiti strutturali difensivi che ne hanno minato la corsa ai playoff.

In estate, più che rafforzare la retroguardia, il direttore sportivo Luca Leone ha avuto la felice intuizione di blindare il centrocampo. Il salto di qualità lo stanno consentendo elementi come Francesco Di Tacchio Mamadou Coulibaly, che consentono agli elementi qualitativi della squadra di esprimersi con maggiore scioltezza garantendo una facilità di copertura in passato sconosciuta.

La scelta vincente di mister Lucarelli è stata, in virtù dei cambiamenti radicali della mediana, quella di avanzare il raggio d’azione di Antonio Palumbo. Spostato sulla linea dei trequartisti, con la possibilità di vedere la porta, il calciatore ha aggiunto concretezza alla propria qualità ripagando l’allenatore e i compagni con gol, assist e tante giocate decisive. Altro vero e proprio colpo cruciale è stata la permanenza di Anthony Partipilo: a suon di colpi di genio, il ventisettenne nativo proprio di Bari sta trascinando la compagine rossoverde.

Nonostante un percorso nettamente superiore alle attese, entrambi i club giungono alla delicata sfida reduci da una sconfitta.

Il Bari ha retto quasi fino allo scadere in casa del Frosinone, seppur con un uomo in meno per tre quarti di gara a causa del rosso diretto a Nicola Bellomo. Le Fere hanno cullato il sogno della vetta solitaria passando in vantaggio col Genoa al “Libero Liberati”, ma sono state svegliate dalla doppietta del “Pablito” Massimo Coda, che ha ribadito una volta di più il suo status.

Nei k.o. patiti c’è dunque tanto di positivo: sono arrivati contro le due squadre che attualmente condividono il primo posto, hanno permesso alle squadre di non mostrare solo le proprie doti propositive ma anche un’importante attitudine alla sofferenza.

Pur nella caduta, entrambe si sono sostanzialmente iscritte con pieno merito nella lizza di formazioni che potranno competere per le posizioni di vertice della Serie BKT. C’è tanta curiosità di scoprire a che tipo di match daranno vita in un “San Nicola” che si preannuncia gremitissimo e caldo come non mai.

 

 

Tutte le news

Serie BKT

Il Frosinone si salva, ma la Reggina si avvicina

Impresa del Cittadella al Ferraris, il Modena vince il secondo derby di fila. Palermo corsaro

Responsabilità Sociale

Il calcio celebra la giornata dei diritti delle persone con disabilità

A Genova sono scesi in campo gli atleti della Divisione Calcio Paralimpico e Sperimentale della FIGC

Serie BKT

Pohjanpalo segna, Bertinato para: il Venezia va

1 a 1 nel secondo anticipo tra Cagliari e Parma: a segno Camara e Pavoletti

Territorio

Cosa vedere e mangiare a Bari

Una trasferta immancabile in un campionato come questo, una piacevole città da visitare assolutamente

Serie BKT

Occhi puntati su Venezia vs Ternana

Una sfida in cui nessuna delle due squadre può fare passi falsi

Serie BKT

15a giornata al via

Una panoramica sui match che si disputeranno sabato 3 e domenica 4 dicembre

loading
expand_less